La giovane improvvisazione italiana: Beatrice Arrigoni

E' noto che nel bagaglio formativo di una cantante jazz esista un percorso parallelo in cui si approfondiscono aspetti che riguardano la tecnica vocale, con tutto ciò che ne può conseguire a livello di...

Setola di Maiale: news on free improvisation

Nell'ultima tornata di novità discografiche della Setola di Maiale, ho effettuato un'innocente divisione tra musicisti italiani e non. Il motivo è certamente di natura classificatoria, ma esorcizza anche l'ampia veduta che Stefano Giust nutre...

Poche note sul jazz italiano: alla ricerca di graduali attimi fuggenti

Uno degli errori della trasmissione televisiva di Stefano Bollani sui Raitre, stava nel fatto di dover affascinare con i soliti mezzi: Stefano dava delle belle lezioni di jazz, si invitavano musicisti piuttosto circoscritti nell'ambito...

Fabbriche sventrate e vasi rotti: il trio Magnar Am, Geir Hjorthol, Andreas Barth

  Talvolta le scoperte migliori si compiono nella più completa accettazione della causalità: nell'atto ricorrente di andare a spulciare nelle news dei prodotti discografici della Ravello Records, un'etichetta del New England particolarmente attiva sul fronte...

Kudryavtsev/Vincent/Logofet: Free Trees

In a thriving alveolus of free techniques and with frequent use of gadgets and objects on the cello, the art of 'Free Trees' follows characteristic moments with a sort of apologetic thought; it is...

Relazioni binarie e mappe della sociologia musicale

Tra le novità più limpide del jazz e dell'improvvisazione degli ultimi dieci anni, gli studi armonici di Steve Lehman nonché le strutture modulari di Bartsch (e di tanti altri musicisti affini) impongono già un...

Piccoli ensembles dell’improvvisazione internazionale

La forza propulsiva del Susana Santos Silva Impermanence si sostanzia su un atto di ribellione che abbiamo imparato a conoscere nel free jazz e la libera improvvisazione, energia che è sempre bene condividere e...

Potage du jour: Go South!

 "Go south!" draws the potential of Franziska Baumann's voice, without distinctions, following a path entirely fortuitous: piano and sax (Christoph Baumann and Jurg Solothurnmann) provide an excellent and fantasious coverage of free jazz, useful...

About angles, modules and geometric shapes: a focus on Anna Webber

It could be objected that an angular art is not the result of the intuition of modern times, but that it was already installed in the minds of many very ancient men, as a...

Ivan Vandor: a private sea of dreams

In un documento storico costituito da un video di circa 47 minuti, dedicato al gruppo di improvvisazione Nuova Consonanza, furono documentati preparativi, sessioni di suono e riflessioni esterne dei partecipanti in un incontro alla...

Articoli Più Letti

The best of 2019: a possible list

In no order of importance or preference. Classical, contemporary and extended music Mark Andre, HIJ, Wergo Edmund Finnis, The air, turning, Nmc R. Maja Mijatovic, To catch a...