L’anima ai piedi: intervista a Marta Mattalia

Marta Margherita Mattalia vive tra canto, scrittura e viaggio. Studia le potenzialità della voce e trascrive nel canto l’impronta del suo peregrinare. Molti gli scali, le coincidenze, i treni sulla Sleeper Class delle Indian...

Experimental pop: oltre lo specchio deforme

Negli ultimi vent'anni del pop sperimentale, i musicisti hanno virato con veemenza verso forme surrealistiche di musica, sempre più orfane di una melodia con un minimo di definizione e sempre più ricche di elementi...

Drammaturgie intense della fragilità: Keeley Forsyth

Posto che una drammaturgia nella musica è probabilmente sempre esistita, è nel rock che molti ne cercano un'origine vera. Se pensiamo ai generi popolari risalendo alle fonti ed in particolare alle due "mani creative"...

Joni Mitchell e gli anni dorati nel jazz

Spesso la buona musica è una questione di ingredienti. Le realizzazioni musicali sono esplorazioni combinate di elementi che qualcuno ha intuito prima, ma che in una nuova veste danno l'esatta idea di quell'artista: applico...

Una storiografia aggiornata della popular music tedesca

Un confortante dato di fatto è che oggi si parla di "musica popolare" con più senno e quadratura definitoria, finalmente accettando le variazioni intervenute nel tempo. Ogni epoca ha avuto la sua musica popolare,...

Rap, hip hop, spoken poetry: do it again

Si può certamente affermare che il genere rap ha una "storia" ed una "svolta". Quanto alla storia, il rilievo va fatto al verso ipnotico del funk di James Brown e a quel gioco del...

Nozioni avanzate del “tagliare” in musica: l’Officina F.lli Seravalle

Spesso mi chiedo se i musicisti pensino alla musica del futuro e se pongano in essere collegamenti utili a quello scopo: molti filoni moderni hanno tirato fuori idee specifiche, creato miniature settoriali di generi...

Per una teatralità rock senza apparenti orizzonti

Se ci concentriamo sulla musica rock o pop degli ultimi vent'anni, notiamo una netta defaillance delle qualità teatrali degli artisti o, nei casi in cui venga coltivata una sensibilità teatrale, bisogna far appello a...

Dr. John, il piano e la musica di New Orleans

Nell'avidità della lettura di un giovanotto innamorato della musica, nel gennaio 1984 seguivo le pubblicazioni in edicola dell'Ultimo Buscadero è rock, una rivista specializzata condotta da Paolo Carù ed Aldo Pedron: internet non esisteva,...

Qualche pensiero su Roky Erickson

Come ho già avuto modo di dimostrare su queste pagine, alcuni atti della creatività musicale sono stati il frutto di incursioni nelle droghe, nell'alcolismo e nella depressione psichica. L'iconografia rock ha incorporato parecchie figure...

Articoli Più Letti

The best of 2019: a possible list

In no order of importance or preference. Classical, contemporary and extended music Mark Andre, HIJ, Wergo Edmund Finnis, The air, turning, Nmc R. Maja Mijatovic, To catch a...