La giovane improvvisazione italiana: Gabriele Mitelli

0
72
photo by Vera Marmelo

Trombettista decisamente interessante e dalla larghe vedute, Gabriele Mitelli (1988) è musicista operante a Brescia, paese in cui è molto conosciuto anche come direttore artistico di eventi. Su Mitelli si devono fare due ordini di considerazioni: una sul musicista, l’altra che riguarda la progettualità. Per la prima Mitelli costituisce finalmente un’eccezione in senso positivo nel panorama dei trombettisti italiani

in alternativa
Articolo precedenteNews from Leo R.: una triade di formazioni svizzere e un canovaccio poetico russo
Articolo successivoGiorgio Netti e la necessità di interrogare il cielo
Music writer and founder of Percorsi Musicali, a multi-genre magazine focused on contemporary music and improvisation's forms. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 1800 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.