Sulla Rassegna Traiettorie

0
73

Uno sguardo alla programmazione autunnale della rassegna di musica contemporanea Traiettorie a Parma, che contiene eventi specifici di alto livello. Piuttosto sbilanciato sulla riproposizione della composizione italiana, da settembre a novembre al festival si esibiranno comunque l’Ensemble Flashback, un trio per l’occasione che opera sul versante della composizione assistita con l’interfaccia GeKiPe, in grado di trasferire in suono e immagini la gestualità dell’esecutore; poi, il pianista Joonan Ahonen, Daniele Roccato, Marco Angius con l’Ensemble Prometeo, l’Arditti Quartet, Livia Rado con l’Arsenale Ensemble e Alda Caiello con Maria Grazia Bellocchio con un programma di musica tra Ravel e Gervasoni; ancora due ottimi ensemble come L’Instant Donné e il Syntax Ensemble con tanti pezzi di matrice compositiva italiana poco conosciuti.
Sfoglia il programma qui.

Articolo precedenteLa Biennale di Venezia 2022
Articolo successivoLa giovane improvvisazione italiana: Mario Cianca
Music writer and founder of Percorsi Musicali, a multi-genre magazine focused on contemporary music and improvisation's forms. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 1800 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.