Nate Wooley: Ancient songs of Burlap Heroes

0
109

Nate Wooley è certamente una figura quanto mai particolare nel panorama musicale americano e ancor più nel jazz. Il suo interesse prevalente si situa tra le pieghe profonde che si aprono tra i generi musicali, la sua musica si situa in questi spazi. Ha collaborato con John Zorn, Anthony Braxton, Eliane Radigue, Annea Lockwood, Ken Vandermark, Evan Parker

in alternativa
Articolo precedentePasquale Corrado: Bowl of Rain
Articolo successivoAndrew McIntosh: Little Jimmy
Nicola Barin è un appassionato di musica jazz e di cinema. Dal 2008 sino a Dicembre 2017 ha condotto il programma di musica jazz "Impulse" per l'emittente radiofonica Radio Popolare Verona. Dal 2016 conduce, per la radio web www.yastaradio.com, il programma di musica jazz "Storie di Jazz". Collabora inoltre con i magazine on-line: www.jazzconvention.net, www.distorsioni.net, www.traccedijazz.it e con la testata giornalistica www.sound36.com. Scrive inoltre per il sito della rivista musicale Jazzit, www.jazzit.it. In passato ha stilato diverse interviste per la testata giornalistica on-line Andy Magazine confluite nel progetto "My Life/My Music", curato dal critico musicale Gianmichele Taormina, che indagava i protagonisti del jazz italiano.