La stagione contemporanea dell’ACHЯOME Ensemble

0
1007

Stilato il programma della nuova stagione di musica contemporanea “…e adesso musica!” a Bergamo per il 2024. Si tratta di 4 concerti tra febbraio e maggio che vedono l’ACHЯOME ensemble protagonista di una serie di esecuzioni che rientrano in una politica di sviluppo del repertorio attuata attraverso un’indagine su paesi specifici, giovani compositori e concorsi (call for scores).
L’ottava edizione di quest’anno prevede una overview sull’Ungheria, un focus sulla generazione compositiva italiana del 1980 e molte prime italiane con nuovi pezzi dei compositori Azzan, Scia, Benetti, Cattaneo, Lanza, Corsi, etc.

Qui di seguito riporto il programma completo dei 4 concerti così come ricevuto dagli amici dell’ACHЯOME:

Sabato 10 Febbraio 2024 – ACHЯOME in Ungheria
Quasi un secolo separa i Contrasti di Bartok dai recenti lavori di Tihanyi e Vajda, accomunati dalla nobile tradizione compositiva ungherese che ha regalato al mondo tanti capolavori. Il concerto sarà un viaggio attraverso i lavori di alcuni dei nomi più significativi di quella terra, volto a delineare come la tradizione viva sempre anche nei linguaggi più moderni.
——————-
Programma:
G. KURTAG (Jelek I op.5 b da Signs I per violoncello)
G. LIGETI (Studi o Musica ricercata [selezione] per pianoforte)
P. EÖTVÖS (Molto tranquillo, per flauto in sol/ottavino, violoncello e pianoforte) (*)
L. TIHANYI (Távoli hegyek éneke [Song of the Far Away Mountains] op.75, per quintetto) (**)
G. VAJDA (Conversazioni con i bambini, per quintetto) (**)
B. BÁRTOK (Contrasti, per violino, clarinetto e pianoforte)
(*) brano composto per i 90 anni di Kurtag
(**) prima esecuzione italiana

Sabato 09 Marzo 2024 – ACHЯOME e nuova generazione dell’80
Quattro autori italiani degli anni ’80, ciascuno con il proprio linguaggio e la propria personale impronta, quattro modi diversi di intendere la composizione nei nostri giorni, più un giovane “ospite” inglese, Zodhi, il cui rapporto con Achrome nasce dall’interesse che l’attività dell’ensemble sta destando nel mondo anglosassone.
——————-
Programma:
D. SCIA (Novità per ensemble – commissione ACHROME 2023) (*)
O. SCIORTINO (Amor che ne la mente mi ragiona, per clarinetto e pianoforte) (**)
M. BENETTI (Cicli di mare per flauto basso, clarinetto, violino, violoncello) (**)
M. AZZAN ( Time Changes the Memory of Things, per pianoforte) (**) Z. NIKI (Katolophyromai, per quintetto – commissione ACHROME 2023) (*)
(*) prima esecuzione assoluta
(**) prima esecuzione a Bergamo

Sabato 13 aprile 2024 – ACHЯOME e la sua call for scores
La Call for Scores 2023 consolida il successo della precedente edizione con una settantina di partiture giunte da tutto il mondo.
Sempre suddivisa in due categorie (studenti di composizione e compositori professionisti) la proposta di ascolto è frutto dell’approfondito lavoro della giuria chiamata a selezionare i lavori più interessanti sia dal punto di vista tecnico sia da quello musicale, senza vincoli estetici preconcetti. Completano il programma i lavori dei compositori Giacometti e Cattaneo, da tempo vicini all’ensemble.
——————-
Programma:
Brani selezionati dalla Call for Scores 2023
P. CATTANEO (Passeggiando tra i monti, impressioni pre-alpine per pianoforte) (*)
A. GIACOMETTI (As fast as thou shalt wane, so fast thou grow’st score, per flauto concertante e ensemble – Annamaria Morini in memoriam) (**)
(*) prima esecuzione assoluta
(**) prima esecuzione a Bergamo

Sabato 11 Maggio 2024 – ACHЯOME & Friends
Prosegue e si consolida il rapporto di Achrome con i compositori del nostro tempo, sempre felici di poter collaborare con il gruppo con serietà e cura del dettaglio. Ai lavori commissionati o dedicati all’ensemble si affiancano brani di repertorio, scelti per consentire al pubblico di apprezzare i diversi linguaggi che animano la composizione contemporanea, con il solo vincolo della qualità e della capacità comunicativa.
——————-
Programma:
U. BOMBARDELLI (…of light and shadows… per flauto e clarinetto) (*)
D. CORSI (Grand combine, per quintetto (2022) (*)
S. LANZA (Novità per ensemble – commissione ACHROME 2023) (*)
M. MOLTENI (Folio uno – valzer lento, per pianoforte (**)
Zig Zag Bubble, per pianoforte) (**)
G. BOSELLI (Novelletta, per clarinetto e violoncello) (**)
U. ERHART (Syncopation, per flauto, violino, violoncello, pianoforte) (***)
(*) prima esecuzione assoluta
(**) prima esecuzione a Bergamo
(***) prima esecuzione italiana

_______________________________________

ACHЯOME ensemble è composto, stabilmente, da:
Marcello Parolini, direttore e Maestro Concertatore
Antonella Bini, flauti (ottavino, fl sopranino in fa, fl in do, fl in sol, fl basso e fl contrabbasso)
Stefano Merighi, clarinetti (cl in mib, cl. in la, cl. in sib, cl. Basso)
Elia Leon Mariani, violino
Emanuele Rigamonti, violoncello
Gabriele Rota, pianoforte

Articolo precedenteJustice: la nuova opera di Hèctor Parra
Articolo successivoIl collettivo MUPE
Music writer, independent researcher and founder of the magazine 'Percorsi Musicali'. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 2000 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.