La composizione per strumento in solo ed elettronica nel ventunesimo secolo: flauti e legni (seconda parte)

0
28

La costruzione del flauto Peatzold ha recentissime origini. La sua creazione viene fatta pesare sulla relazione con il flauto dolce (chiamato anche recorder) probabilmente per il fatto che parliamo sempre di costruzione di legni e della necessità degli interpreti di trovare un suono meno instabile; in realtà il Peatzold è stato pensato come un incrocio costruttivo tra un

in alternativa
Articolo precedenteIl duo Rhodri Davies & John Butcher: forme di suprematismo
Articolo successivoGermano Scurti al MA/IN Festival
Music writer and founder of Percorsi Musicali, a multi-genre magazine focused on contemporary music and improvisation's forms. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 1800 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.