mtr | musica – teatro – ricerca

0
759
Centro Domus ARS sito internet

Rosalba Quindici non è solo un’ottima compositrice, ma anche una mente fervida che si muove nel mondo dei collegamenti della musica con le altre arti organizzando anche eventi appropriati. Su Percorsi Musicali in passato mi sono soffermato sulla sua musica (leggi qui e qui) ma a Napoli ieri è partita anche la seconda edizione di Mtr musica – teatro – ricerca 2023, che Quindici ha creato assieme a Rosario Diana, ricercatore e scrittore di filosofia di cui ho potuto apprezzare le qualità leggendo i suoi libri, grazie ad un bellissimo contatto epistolare (un suo libro e una citazione per Beckett li trovi da leggere qui). Probabilmente a Napoli eventi di questo tipo sono merce rara, soprattutto perché si parla di argomenti specifici o di musiche contemporanee molto interlacciate. Ieri Alessandro Solbiati ha dato il via alla rassegna di incontri e concerti e nelle prossime date dislocate fino a maggio prossimo si avrà la possibilità di ascoltare Murail pianistico da Batalov, Monarda che si concentra su un ampio programma chitarristico, si potrà dare un senso scientifico alle marionette di Marina Iorio e ottenere un dibattito sul teatro filosofico, nonché sarà fatta informazione sulla musica del compositore Vito Palumbo, reduce dal successo del suo CD per Bis R. Condivido con piacere e stima il loro programma qui.

Articolo precedenteTristan Honsinger: storia di un alieno del violoncello
Articolo successivoLe nuove generazioni compositive italiane: Claudia Mura
Music writer, independent researcher and founder of the magazine 'Percorsi Musicali'. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 2000 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.