Memory in Motion: Percussion in Surround

0
103
fotogramma del video promozionale youtube Mode235

Nel corso degli anni l’americana Mode Records ha dedicato un’attenzione costante al repertorio percussivo contemporaneo: oltre ai (sinora) quattro volumi della serie su John Cage, l’ampio catalogo include anche raccolte monografiche dedicate a Xenakis, a Stockhausen e ai più giovani talenti australiani Thomas Meadowcroft e Eugene Ughetti. A ciò si accompagna da sempre l’alta fedeltà delle registrazioni

in alternativa
Articolo precedenteMichael Gordon – 8 [Cello Octet Amsterdam]
Articolo successivoNicola Sani: Tempestate
Critico e curatore musicale indipendente, è autore del blog Esoteros (www.esoteros.net), dove pubblica recensioni in italiano e inglese di musica “altra”– sperimentale, avanguardia, improvvisazione e classica contemporanea. E’ stato redattore di Ondarock per 10 anni. È co-fondatore e direttore artistico del progetto culturale Plunge, attivo a Milano e dedicato alla promozione delle più interessanti espressioni della musica elettronica e di ricerca contemporanea; dal 2016 Plunge è guest curator della prestigiosa rassegna di musica elettronica Inner_Spaces presso l’Auditorium San Fedele.