La giovane improvvisazione libera in Belgio

0
194
photo ifa-y-xango-tentet

Un ottimo modo per cercare di carpire le più promettenti leve dell’improvvisazione libera in Belgio è quella di far riferimento ad alcuni eventi che hanno avuto la loro manifestazione intorno al 2010. Una sorgente nuova di musica che ha coinvolto la gioventù improvvisativa belga sta nella creazione della troika vzw a Ghent, un aggregato di musicisti, progettualità, concerti e round table la cui terzina indotta dalla nomenclatura fa

in alternativa
Articolo precedenteLance dei Crepuscoli: intorno al totem di Marco Stroppa
Articolo successivoAzione Improvvisa Ensemble: Seeds
Music writer, independent researcher and founder of the magazine 'Percorsi Musicali'. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 2000 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.