Ilaria Baldaccini: Corde e Martelletti

0
889
Ilaria-Baldaccini-Ph.-Elena-Tredici

E’ inequivocabile il fatto che per gli strumenti musicali si siano aperte nuove ere del repertorio non appena si è espansa la voglia di costruire atti compositivi con utilizzo di tecniche non convenzionali o di preparazioni. Allo stato attuale siamo oggi già in grado di tirare molte conclusioni e pensare ad ulteriori sviluppi, soprattutto per strumenti idiomatici come il pianoforte o il reparto string dove la materia d’analisi ha spinto verso una prima e parziale raccolta di un

in alternativa
Articolo precedenteUn teatro delle pulsazioni: Hugo Morales Murguia e le sue machines
Articolo successivoJoão Madeira
Music writer, independent researcher and founder of the magazine 'Percorsi Musicali'. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 2000 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.