Jürg Frey: Les Signes Passagers

0
109

La riscoperta degli strumenti antichi è una pratica diffusa e consolidata negli scenari della musica contemporanea[1]. L’interesse verso la strumentazione in uso nei secoli scorsi non è però una novità: è infatti presente anche in composizioni del ‘900 come dimostrano le composizioni  Serenata, per 5 strumentisti scritta nel ’58 da Goffredo Petrassi per l’inaudito organico comprendente flauto, clavicembalo, viola, violoncello e Continuum di György Ligeti per clavicembalo solo, composta  a dieci anni di distanza dalla pagina

in alternativa