Raffaele Sargenti: CA.I.ELLO Madrigals

0
153
In thy realm - foto Giovanni Daniotti

La parola porta sempre con sé un’esperienza maggiore del suono musicale
Luciano Berio, da manoscritto a biro verde, conservato presso la Paul Sacher Stiftung di Basilea

L’affermazione di colui che è stato uno dei più attivi compositori della vocalità e delle sue indagini semantiche dimostra come sia una sterile discussione quella di pensare oggi al dominio/prevalenza delle parole o della musica nell’ambito di un prodotto artistico che le contenga entrambe. Le trasformazioni contemporanee si pongono su un piano differente ed influente da entrambe le parti, sono fonti potenziali di perpetue prospettive che si distinguono per il modo con cui vengono

Articolo precedenteProgetti preziosi di interpolazione: l’eKPYrotic duo di Ballabene e Furia
Articolo successivoSergio Armaroli sul Tierkreis di Stockhausen
Music writer, independent researcher and founder of the magazine 'Percorsi Musicali'. He wrote hundreads of essays and reviews of cds and books (over 2000 articles) and his work is widely appreciated in Italy and abroad via quotations, texts' translations, biographies, liner notes for prestigious composers, musicians and labels. He provides a modern conception of musical listening, which meditates on history, on the aesthetic seductions of sounds, on interdisciplinary relationships with other arts and cognitive sciences. He is also a graduate in Economics.